Le regole anti-covid per le votazioni e il Referendum di settembre

Referendum, amministrative e regionali: Italiani alle urne, ma in modo sicuro

Il ministero della Salute ed il Viminale hanno firmato un protocollo per consentire il voto in modo del tutto sicuro per le prossime elezioni e il Referendum. La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, di concerto con il ministro della Salute Roberto Speranza, ha infatti voluto chiarire con delle regole ben precise come si potrà votare per il referendum sul taglio dei parlamentari e per le Regionali e le Amministrative di settembre in modo sicuro.

Quando ci saranno le votazioni

Domenica 20 e lunedì 21 settembre, infatti, saranno chiamati alle urne oltre 51 milioni di elettori, distribuito in 61.572 sezioni, un numero davvero esorbitante che va gestito con la massima precisione per evitare i contagi ed al contempo garantire le possibilità costituzionalmente previste per gli Italiani.

- Advertisement -

Cosa prevede il protocollo anti-covid

Gli accessi saranno ovviamente contingentati e vi saranno dei percorsi differenziati all’interno dell’edificio, sia per l’entrata che per l’uscita, per evitare assembramenti. La mascherina per gli elettori sarà obbligatoria, ma sarà consentito rimuoverla provvisoriamente per provvedere alle operazioni di riconoscimento preliminari. Gli elettori saranno invitati a detergere le mani durante le operazioni di voto e  durante la permanenza nel seggio (in particolare prima di ricevere la scheda elettorale e la matita), i tavoli e le cabine verranno igienizzate in modo costante.

Anche le cabine elettorali verranno distribuite in modo da garantire un adeguato distanziamento, tenendo comunque conto degli spazi disponibili per consentire un movimento agevole. Gli spazi di attesa verranno predisposti all’esterno per evitare che possano esserci troppe persone all’interno dell’edificio, e verranno attrezzati con dispenser di gel per pulire le mani.

- Advertisement -

Per quanto riguarda i componenti del seggio ed il presidente, dovranno essere adeguatamente distanziati e dovranno obbligatoriamente indossare i guanti durante tutte le operazioni di spoglio. Solo il presidente dovrà indossarli, invece, all’atto di inserimento della scheda elettorale all’interno dell’urna.