L’obesità? Nuoce al cervello non solo al corpo

obesità

L’obesità? Nuoce al cervello. Lo rivela uno studio americano, condotto presso il Medical College of Georgia e pubblicato sulla rivista “Brain,Behaviour, and Immunity”.

In che modo ? Come sappiamo una dieta molto ricca in grassi è causa di obesità, la quale come dimostra questa ricerca, potrebbe agire negativamente sul cervello.

Loading...

Infatti secondo  questo studio, l’obesità andrebbe a consumare le connessioni  tra i neuroni, provocando un decadimento non solo delle funzioni cognitive, ma anche della memoria. 

La ricerca  è stata realizzata  su due gruppi di topi:  il primo gruppo aveva  seguito  un regime dietetico costituito  dal 10% delle calorie derivanti dai grassi saturi; il secondo gruppo aveva seguito un regime dietetico, le cui calorie arrivavano al 60 %.

Dopo 12 settimane si sono ottenuti i seguenti risultati: nei topi diventati obesi si è registrato una diminuzione sia del numero sia della funzionalità delle sinapsi insieme ad  un aumento delle citochine infiammatorie prodotte dai macrofagi, cellule deputate ad proteggere i neuroni.

Ora, la ricerca ha messo in evidenza come  l’eccessivo accumulo di grasso, non ha fatto  altro che  scatenare  un infiammazione cronica, la quale ha scatenato  una risposta autoimmune da parte dei macrofagi, i quali, hanno cominciato  a mangiare sinapsi provocando un decadimento sia delle funzioni cognitive,  sia della memoria.

Ma cosa altro si è dimostrato? Dopo due mesi di dieta il gruppo di topi che seguiva un regime dietetico, meno ricco in grassi, al contrario di quello il cui regime dietetico non era stato modificato, non perdeva più sinapsi.

E allora? Questo studio è ancora un ulteriore conferma di quanto  sia  fondamentale seguire uno stile di vita sano, per preservare la propria salute.