Lousiana: Uragano Laura categoria 4 con venti a 240 km/h

L'uragano Laura si avvicina alle coste della Lousiana, cento mila persone rimaste senza energia elettrica

PhotoCredit: Pixabay

Un nuovo uragano sta per abbattersi negli Stati Uniti. L’uragano denominato “Laura” è già esploso al confine tra il Texas e la Lousiana intorno all’una del mattino con una forza di categoria 4 che i meteorologi descrivono come il più potente dopo l’uragano Katrina del 2005.

Uragano Laura raffiche a 240 chilometri orari

L’uragano Laura ha una devastazione potente, è esploso ieri e nella notte ha continuato la sua corsa aumentando velocità e potenza con venti che arrivano a 240 chilometri orari. Manca poco per essere classificato come categoria 5 la più distruttiva con venti fino 252 chilometri affermano gli esperti.

Oltre cento mila persone sono senza energia elettrica nello specifico 87.157 in Louisiana e le altri 16.356 nello stato del Texas. Il National Hurricane Center (centro nazionale uragani) ha lanciato l’allarme, Laura potrebbe sollevare onde alte a cui non si può sopravvivere, con venti estremi. Onde alte fino a 6 metri potrebbero inondare le coste interne per decine di chilometri.

Uragano Laura: Categoria 4

Quando vengono classificati uragani di questa categoria i danni e la perdita di vite umane sono ingenti. Tetti spazzati via, abitazioni privi di fondamenta distrutte, strade e vie sommerse dall’acqua. L’uragano laura ha già raggiunto il 70% della sua forza in 24 ore con venti che soffiano a 220 chilometri orari. Prevista l’evacuazione della popolazione, a circa mezzo milione di persone è stato chiesto di lasciare le proprie abitazioni in vista della tempesta.

La Lousiana già lunedì era stata investita da una tempesta tropicale con venti e piogge torrenziali ma adesso l’uragano fa davvero paura.

Il presidente Donald Trump ha chiesto alle popolazioni della zona in cui si abbatterà l’uragano di ascoltare attentamente le autorità locali, ma le evacuazioni stanno avendo difficoltà a causa del covid-19. Intanto il governatore del Texas Greg Abbott ha detto alle famiglie per chi se lo può permettere di rifugiarsi in hotel e motel per favorire il distanziamento sociale.