L’uragano Dorian investe le Bahamas con venti a 320km/h, evacuata l’intera costa

L'uragano è già arrivato alle Bahamas, evacuate oltre 148 mila persone

L’uragano Dorian con la sua forza di categoria 5 è arrivato alle Bahamas. La cittadina di Mash Harbon di 6.000 abitanti è «sott’acqua» i residenti disperati cercano rifugio dopo che le loro abitazioni hanno perso il tetto.

Venti a 320 km/h

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato ai media locali “Preghiamo per gli abitanti delle Bahamas, colpiti come mai prima d’ora. Venti di quasi 320 chilometri l’ora“. Il governatore del South Carolina, Henry McMaster, ha dichiarato lo stato di emergenza, ha  ordinato evacuazioni obbligatorie per l’intera costa dello stato in attesa dell’uragano. L’ordine riguarda circa un milione di persone.

 

Evacuazioni obbligatorie, e scuole chiuse

Evacuazioni obbligatorie per le oltre 148.000 persone in Florida nella contea di St John in attesa di Dorian. L’uragano è atteso in Florida nella giornata di oggi. L’allerta è scattata in diverse aree del paese. Le scuole intorno a Miami  resteranno chiuse. Chiuso anche l’aeroporto di Palm Beach. Al momento non è previsto un impatto diretto, ma si muoverà vicino alla costa atlantica della Florida fra forti venti e piogge.

Dorian secondo gli esperti è classificato come il secondo uragano più forte mai registrato nell’oceano Atlantico dopo Allen nel 1980, e potrebbe uguagliare per la forza dell’impatto a terra il primato dell’uragano del Labor Day del 1935.

 

 

Potrebbero interessarti anche