Medvedev: “Russia è sempre pronta a contrattare con Occidente”

Le parole dell'ex premier lanciano segnali di apertura

La Russia è sempre pronta a fornire gas all’Europa secondo le condizioni fissate sui contratti se l’Occidente non impedirà il lancio del Nord Stream 2 e le altre iniziative russe, ha affermato venerdì il vicepresidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev in un’intervista al canale televisivo francese LCI.

Siamo pronti a fornire gas nei volumi presenti sui contratti anche adesso. Tuttavia, questo dipenderà sicuramente dalla posizione dei Paesi occidentali, quindi dalla posizione dell’Unione Europea. Se saranno vietate le consegne delle turbine (fabbricate in Canada ndr) o sarà impedito il lancio del Nord Stream 2, allora le forniture di energia non saranno probabilmente nei volumi che i paesi occidentali si aspettano“, ha affermato Medvedev.

- Advertisement -

A proposito della crisi energetica ha parlato il presidente della Serbia Aleksandr Vucic affermando che quest’inverno nessun paese riuscirà ad affrontare la situazione: “Affronteremo problemi nei prossimi mesi a causa del conflitto in Ucraina, a causa di ciò che è impossibile più descrivere. In questo momento, quando si acquista il gas, non è possibile acquistare nulla a meno di 4.000 dollari. Non c’è un solo paese in Europa che possa sopportare tale peso economico“, ha detto Vucic in un live streaming organizzato dall’agenzia di stampa Tanjug.