Ministero dell’Istruzione: a Settembre le scuole riapriranno con l’utilizzo di un software

Il ministero dell'istruzione dichiara che gli studenti potranno tornare a scuola a Settembre ma solo rispettando le regole di sicurezza per la loro incolumità

Le scuole si sono chiuse da poche settimane ma già aleggia il fantasma del “come si riapriranno le scuole” a Settembre. Se è sicuramente vero che il Covid-19 sembra essersi placato, almeno in Italia, è altrettanto vero che lo stesso è ancora vivo e vegeto.

Tuttavia il dubbio sembra essere sciolto dal dicastero dell’istruzione mediante le cosiddette linee guida. Queste prevedono che a Settembre gli alunni potranno tornare nelle aule scolastiche dei propri istituti scolastici. Il ministero dell’istruzione inoltre annuncia pubblicamente di esser in possesso dell’elenco contenente il nome degli istituti scolastici dismessi. Ebbene gli istituti dismessi sono circa 3000, e sono stati dichiarati tali a causa del calo demografico e del dimensionamento post coronavirus. 

- Advertisement -

Gli strumenti necessari per ridurre al minimo i rischi di contagio: un particolare software

In questi giorni il ministero dell’istruzione è al lavoro per ultimare la creazione di un particolare software per garantire la sicurezza degli alunni, dei docenti e di tutti coloro presenti negli istituti scolastici. Il software citato permette di effettuare controlli incrociati, istituto per istituto, combinando il numero degli studenti con lo spazio effettivo presente nella scuola esaminata. Tutto ciò è fondamentale per garantire il distanziamento minimo indicato dal Comitato Tecnico Scientifico

Il software messo a punto permette di agire con tempestività negli istituti che non riescono a garantire la distanza minima di sicurezza tra gli alunni. Secondo alcuni calcoli, pare che saranno necessari alcuni interventi che interesseranno il 15% della popolazione studentesca.

- Advertisement -

Non rientrano nell’operatività del software le scuole dell’infanzia, queste infatti sono state espressamente escluse. Sarà necessario inoltre  effettuare un rinnovo delle suppellettili scolastiche per garantire una gestione intelligente degli spazi.

Ove necessario, precisa il Ministero, saranno stipulati anche dei patti con gli enti locali per individuare altri spazi da adibire ad aule. Insomma già da oggi pare chiaro che le scuole riapriranno ma è necessario garantire le distanze di sicurezze per non mettere a repentaglio la salute degli studenti e di chi opera negli istituti scolastici / Universitari.

- Advertisement -

Leggi anche: Piano scuola 2020-2021: i presidi bocciano il piano Azzolina

Panini Comics celebra Deadpool

Deadpool, il Mercenario Chiacchierone del grande Universo Marvel,torna protagonista al cinema con Deadpool & Wolverine, film Marvel Studios nelle sale italiane a partire da...