Nuova Zelanda: Eruzione sull’isola di White. 5 vittime 18 feriti

Il bilancio potrebbe aggravarsi, disperse 10 persone

Un eruzione improvvisa del vulcano Whakaari in Nuova Zelanda, ha ucciso 5 persone. Il bilancio delle vittime potrebbe aggravarsi. I dati sono stati confermati dala polizia locale ancora impegnata nella ricerca dei turisti dispersi. La polizia ha confermato che 18 persone sono state soccorse e si trovano attualmente in ospedale, con ustioni di varie entità.

Sull’isola c’erano circa una cinquantina di turisti. Anche l’esercito sta partecipando ai soccorsi con l’impiego di elicotteri. La situazione sull’isola di White é altamente pericolosa anche per chi presta soccorso.

Situazione troppo pericolosa per i soccorsi

Il vice capo della polizia della Nuova Zelanda, John Tims, ha affermato che “la situazione è troppo pericolosa per noi per tornare nell’isola, è importante che consideriamo la sicurezza dei soccorritori”.

L’uomo ha spiegato che non possono inviare soccorsi se é che dovranno seguire le indicazioni degli esperti, dato l’alta pericolosità. Nel frattempo mancano all’appello circa 10 escursionisti dei 50 che erano in quel momento sull’isola di White. Non ci sono state comunicazioni con nessuno sull’isola.

La White Island, é un’isola privata meta di turisti ed escursionisti. Nota anche come Whakaari, è uno dei vulcani più attivi del Paese. L’Isola é visitata ogni giorno da decine di persone, che giungono per ammirare il cratere sommitale e le fumarole.

Leggi anche: Terremoto in Albania morti e feriti gravi