Prete contro ragazzo gay “Niente messa per il padre, se il ragazzo canta in Chiesa.”

Un pastore ha vietato al ragazzo di cantare durante il funerale del padre, perché é omosessuale

Prete contro ragazzo gay “Niente messa per il padre, se il ragazzo canta in Chiesa.”

É accaduto in America, un uomo di 71 anni attualmente in fin di vita, ha chiesto che suo figlio potesse cantare in chiesa durante il suo funerale. Una richiesta lecita, il suo ultimo desiderio.

Ma il prete Jay Scruggs non ha digerito la richiesta dell’uomo malato terminale, perché il figlio avrebbe un un’orientamento omosessuale.

Rifiuto di celebrare il funerale

Quindi il sacerdote si é rifiutato, non celebrerà la messa se ci sará il figlio dell’anziano.

Non solo, ha persino vietato l’ingresso in chiesa al compagno del ragazzo. Una chiusura totale che vieta ad un uomo ormai vicino al trapasso di vedere realizzato il suo ultimo desiderio.

Le parole del figlio;

“Quella chiesa ha un significato particolare per lui in quanto era la sua chiesa d’infanzia. Purtroppo il pastore Jay Scruggs, ha rifiutato di celebrare la funzione. La cosa sta causando molto dolore alla mia famiglia.
Stanno punendo mio padre per la mia vita da persona omosessuale. Non sarò io chiuso in quella bara, ma lui. Perché non lo capiscono?!
Il pastore he detto a chiare lettere che se io in qualche modo avessi preso parte alla cerimonia, lui si sarebbe rifiutato di celebrarla. Inoltre non era gradito nemmeno il mio fidanzato Brandon.
Quando mio padre ha scoperto la cosa è stato male, aveva un’espressione molto triste.
Io non voglio sbandierare la mai omosessualità in faccia a nessuno in Chiesa, quindi non capiamo questa chiusura”.

Leggi anche —>> Il silenzio di Papa Francesco sui bambini di Bibbiano

Potrebbero interessarti anche