Prevenire malattie croniche? Con frutta, verdura e cereali integrali

dieta contro malattie croniche

 

Ancora una volta la scienza ha dimostrato che un’alimentazione sana ed equilibrata è un mezzo efficace per godere di buona salute.

Loading...

Da un recente studio internazionale è emerso, infatti, che una dieta basata in prevalenza su frutta, verdura e cereali integrali è in grado di ritardare, o addirittura evitare, l’insorgenza di malattie croniche multiple, come asma, anemia, tumori, diabete e patologie cardiache.

Vediamo insieme come si è svolta la ricerca e da chi è stata effettuata.

Malattie croniche: la dieta ideale per prevenirle

Lo studio in questione è stato condotto dall’Università di Adelaide, in Australia, in collaborazione con università ed organizzazioni sanitarie cinesi e canadesi.

I ricercatori, in un arco di tempo di 5 anni, hanno esaminato lo stile di vita, l’ alimentazione e la salute di circa 1000 individui cinesi, isolando il ruolo della nutrizione da altri fattori, come la mancanza di attività fisica e l’abitudine al fumo, che contribuiscono ad aumentare il rischio di sviluppo di malattie croniche.

Come riportato sulla rivista Clinical Nutrition, l’epidemiologo Zumin Shi, principale autore della ricerca, e i suoi colleghi hanno potuto osservare che, tra i partecipanti, coloro che mangiavano maggiori quantità di frutta, verdura e cereali integrali godevano di uno stato di salute migliore.

In particolare, quelli che consumavano più frutta contraevano la prima malattia cronica in età più avanzata, quelli che assumevano più verdura era raro venissero colpiti da una seconda malattia cronica, mentre tra coloro che consumavano cereali integrali si registravano tassi inferiori di questo tipo di patologie.

A proposito dei cereali, più precisamente, dalla ricerca è emerso che è importante consumare, oltre ai comuni riso e frumento, anche cereali diversi, come sorgo, miglio, avena, segale, mais, orzo e quinoa, poiché hanno meno probabilità di essere raffinati e, di conseguenza, contengono maggiori quantità di fibre alimentari. Tra i soggetti studiati, infatti, questi alimenti ricchi di fibre hanno ridotto la comparsa di patologie cardiovascolari, tumore del colon-retto e diabete.

“E’ la prima volta che la ricerca dimostra che l’alimentazione è direttamente associata allo sviluppo di molteplici malattie croniche nel tempo” ha commentato il dottor Shi, che ha concluso “Questo studio rafforza la necessità di programmi di educazione di massima circa i benefici di un’alimentazione sana“.

E voi…pensate di consumare frutta, verdura e cereali in quantità sufficienti? Commentate!

Un’ultima curiosità: sapevate che i broccoli, invece, aiutano il nostro organismo a depurarsi dagli agenti inquinanti contenuti nell’aria che respiriamo? Leggete qui.