Pulsano? Un territorio da tutelare

La discussione relativa al progetto che potrebbe essere realizzato nella Baia Seno Capparone

Il Consigliere Indipendente, Angelo Di Lena, con tecnici e associazioni in Regione Puglia per tutelare il territorio pulsanese

La comunicazione del Consigliere Di Lena

Durante la mattinata di martedì 5 dicembre, alle ore 10,00 circa, si è svolta presso, la sede della sezione Demanio e Patrimonio della regione Puglia in via Gentile, la conferenza di servizi relativa al procedimento per il rilascio di una concessione demaniale marittima per il progetto preliminare per la costruzione e gestione del porto turistico di Marina di Pulsano.

Il Consigliere Indipendente, Di Lena, coadiuvato dalle associazioni e alcuni tecnici esprimono il loro parere durante la conferenza 

Il Consigliere Comunale Angelo Di Lena, in qualità di vice presidente della quinta commissione ambiente del Comune di Pulsano, assieme ad altri cittadini, associazioni e tecnici, invitati per un fine comune, ovvero: discutere del progetto che potrebbe essere realizzato nella Baia Seno Capparone, meglio conosciuta come “Baia del Girasole”, hanno espresso i loro pareri che saranno chiariti, esplicati e resi pubblici, prossimamente, in una conferenza stampa.

Angelo Di Lena

Angelo Di Lena, il Consigliere Indipendente del Comune di Pulsano, nonostante la sua giovane età, è stato, fin da sempre, presente e attento alle problematiche che hanno coinvolto e visto protagonista il territorio.

Loading...

La sua innata passione per la politica, gli ha permesso di coadiuvare una conoscenza approfondita e meticolosa delle normative (le quali possono essere attuate, quando possibile) e un’attenta e ricca raccolta di documentazioni che testimoniano le vicissitudini susseguitesi nella circoscrizione territoriale pulsanese.

In particolar modo, Di Lena è riuscito sempre a dare spazio e voce ai cittadini che, purtroppo, venivano “emarginati” e presi poco in considerazione dalle cariche politiche, fornendo, così, un servizio a 360°.

Un “modus operandi” che dovrebbe divenire, un vero e proprio, esempio per tutti coloro che, spesso e volentieri, non comprendono l’importanza dei cittadini, delle problematiche sociali e dell’intera comunità.

Di Lena, un politico dai sani principi e i valori morali che è contro la censura e l’informazione celata, come sottolineato, molteplici volte, dallo stesso anche nel suo blog.

Eletto nelle amministrative del 26 e 27 maggio 2013 nel Comune di Pulsano in una lista civica, ora mi appresto a fare il consigliere di opposizione.

È necessario che tutti: le istituzioni, le associazioni, la scuola, la parrocchia e i partiti (soprattutto in questo momento di crisi economica e sociale), ritornino nelle strade per essere sentinelle armate del coraggio, prendendosi cura delle situazioni di marginalità, di indifferenza, di povertà materiale e di valori.

Tutti insieme dovremmo uscire dal guscio dell’indifferenza. Solo in questo modo, il nostro Comune potrà programmare lo sviluppo economico con lo scopo di creare le sufficienti condizioni di lavoro per i nostri giovani.

A Pulsano, invece si tende a censurare, a chiudersi a riccio e, soprattutto, si tende a genuflettersi alla gente di potere.

Ma, in questo modo – esplica giustamente – non si può andare da nessuna parte“.

CONDIVIDI
Loading...