Riso rosso, combatte il colesterolo alto e trigliceridi!

20090313121954-b9a0ee00-864x400_c

Non tutti sono a conoscenza delle benefiche proprietà del riso rosso, confezionato in basse quantità. Molto utile sia per abbassare il colesterolo alto, presente nel sangue, che per rendere più forte il sistema immunitario, riducendo lo stress. Conosciuto in Cina dall ‘800 a.C., usato nel campo alimentare e medico, è un vero alleato della dieta contro il colesterolo cattivo. Denominato anche lievito di riso rosso, si ottiene dalla fermentazione del riso da tavola. Nello specifico, da alcuni ceppi del lievito Monascus Purpureus, che gli dona il particolare colore rosso. Il riso fermentato, possiede una peculiarità che lo rende originale, contiene molecole chiamate monacoline.

E’ possibile trovare questo tipo di riso, come preparato erboristico, sotto forma di capsule o tavolette contenenti l’estratto, insieme alla presenza di altre molecole attive, per potenziarne le proprietà già presenti. Non è consigliabile l’uso degli integratori che contengono questo riso integrale in gravidanza, o durante l’allattamento. Nella cucina cinese è utilizzato come contorno per dare sapore a diverse pietanze, infatti è un ingrediente della famosa “anatra alla pechinese”.

Loading...

Inoltre, in Cina, è adoperato dai medici come rimedio per i problemi di circolazione e digestione.  Invece, come integratore può essere associato all’estratto di Barnaba, poiché controlla gli zuccheri. Il riso rosso è  originario della Francia del sud: Riz Rouge della Camargue, e vanta valori nutrizionali importanti come ferro, proteine, amilosio (è uno zucchero polisaccaride che deriva dall’unione di centinaia di molecole di α-D-glucosio ed è uno dei componenti dell’amido). Nulla manca all’elisir rosso che racchiude nei suoi chicchi croccanti e selvaggi vitamine, oligo elementi e sali minerali in numero maggiore  ad ogni altro riso, provarlo è d’obbligo!

Potrebbero interessarti anche