Royal Baby Girl, scelto il nome: si chiamerà Charlotte (come il nonno Carlo)

baby

Con un giorno di anticipo rispetto al previsto, nel primo pomeriggio di lunedì 4 maggio Kenstington Palace ha annunciato il nome, anzi i nomi, della Royal Baby Girl, la secondogenita dei principi Kate e William, Duchi di Cambridge: la piccina si chiamerà Charlotte come il nonno Carlo, Elizabeth come la bisnonna regina  Elisabetta II e avrà solo come terzo nome quello di Diana, lo stesso della compianta nonna, rimasta uccisa a soli 36 anni nell’incidente avvenuto nel tunnel de l’Alma a Parigi nella notte del 31 agosto 1997. Per lei il toto-nome prevedeva le scelte di Alice, Charlotte o Diana. La bambina avrà il titolo di “Sua Altezza la principessa Charlotte di Cambridge”.

Londra ha salutato la sua nascita, sabato 2 maggio, con 41 colpi di cannone sparati dalla  Royal Horse Artillery ad Hyde Park e 62 sparati dalla Honourable Artillery Company della Torre di Londra alle delle 14 ora locale, le 15 in Italia.

Loading...

Prima ancora la banda reale ha suonato la celebre canzone “Isn’t she lovely “, che Stevie Wonder aveva cantato per la nascita di sua figlia Aisha. Alle 14 sono state inoltre fatte suonare le campane dell’abbazia di Westminster e tutti i principali monumenti della capitale inglese sono stati illuminati di luce rosa (fucsia, violetto).

 

 

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche