Russia-Usa, Antonov: “Guerra nucleare non conviene a nessuno”

L'inviato russo negli Usa parla dell'impossibilità di una guerra nucleare

Da parte di Mosca c’è la volontà di evitare un’escalation nello scenario ucraino. A dirlo è stato l’inviato russo negli Usa Anatoly Antonov in una conferenze nel giorno in cui la diplomazia russa ricorda il 60° anniversario della crisi missilistica di Cuba.

Vorrei dire che, nonostante tutte le difficoltà, non ci stiamo avvicinando alla pericolosa soglia di cadere nell’abisso di un conflitto nucleare con gli americani“, ha detto.

- Advertisement -

Antonov ha osservato che la Russia è impegnata a ricordare che in caso di guerra nucleare non ci sarebbe nè uno sconfitto nè un vincitore. “Una guerra del genere non dovrebbe mai essere scatenata“.

Il diplomatico ha ricordato inoltre che gli Stati Uniti hanno “silurato praticamente tutto ciò che è stato creato nel campo del controllo degli armamenti negli ultimi decenni“. “Le prospettive per futuri accordi sulla stabilità strategica rimangono deboli“, ha sottolineato l’inviato russo.

- Advertisement -

Zakharova: Isolamento russo pura fantasia

Oggi l’isolamento è stato particolarmente doloroso. Aspettavamo una dozzina di nostri amici e colleghi, ma non è mai arrivato“, ha scherzato sul suo canale Telegram Maria Zakharova mentre parlava dell’incontro tra il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov e l’omologo degli Emirati Arabi Uniti Abdullah bin Zayed Al Nahyan a New York.