Sparatoria di Trieste, il video dentro la questura

Dentro l'incubo

Legittima difesa: il SI della Camera

In questo video dell’Agenzia Vista, poi ripreso anche dall’emittente Euronews, si vede ciò che è successo dentro la questura di Trieste nel momento esatto della sparatoria. E’ stato un attimo, all’improvviso si sentono gli spari e si vede l’uomo che corre e continua a sparare per gli uffici, per fortuna in quel momento chiusi al pubblico.

L’uomo è visibilmente alterato e si scaglia con violenza contro tutto e tutti, i poliziotti cercano di impedire che venga compiuta l’ennesima strage ma allo stesso tempo si rifugiano negli uffici sperando in un riparo.

Continuano le indagini

Le indagini continuano senza sosta e si cerca di capire cosa abbia spinto l’uomo ad uno scatto d’ira e di violenza tanto forte da compiere una aggressione che ha portato alla morte di due giovani poliziotti.

Che si tratti di turbe psicologiche o di un atto premeditato è certo che bisogna impedire che un criminale si appropri di armi della polizia e cominci a sparare; dare più potere alla polizia può essere un buon punto di partenza per evitare atti efferati che possono avere conseguenze gravissime. Non possiamo continuare a piangere altri onesti servitori dello Stato che vengono strappati alle loro famiglie e ai loro affetti.