Tra lacrime e commozione: si sposano in rianimazione, lei muore dopo tre giorni

matrimonio rianimazione

Una storia da film drammatico, ma in questo caso una cruda verità. Tra commozione e lacrime, gioia e dolore: è una storia di quelle struggenti, che lasciano un vuoto dentro quella di due giovani che si sono uniti in matrimonio nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Savona.

Lei, soltanto 33enne, ha una malattia incurabile: per cui, capendo che rimane poco tempo decide di sposarsi subito, col fidanzato rimastole sempre accanto durante tutti i mesi della malattia. E’ l’unico momento di gioia durante i mesi nefasti e terribili, viene celebrato nel reparto di rianimazione dell’ospedale savonese. Un matrimonio con cerimonia civile, semplice, alla quale hanno partecipato i medici, gli infermieri del reparto, e i familiari.

Loading...

Ma come sempre si vede nelle scene finali di un film, dopo soli tre giorni dalle nozze la situazione precipita, la giovane viene trasferita d’urgenza all’ospedale San Raffaele di Milano ma purtroppo muore.

Una tragedia che lascia in noi tutti un pensiero alla vita, un pensiero ad un amore così forte ma spezzato dal destino.

La commozione di un aggrapparsi con tutte le forze ad una speranza, un significato che va oltre ogni ragionevole pensiero, che lascia una maturità indefinibile da parte di questi due giovani ragazzi.

Potrebbero interessarti anche