Trapianto di capelli tecniche naturali ed efficaci

 

trapianto capelli

Conosciamo la tecnica del trapianto HSD. Si tratta di una tecnica poco invasiva e che in un processo armonico redistribuisce naturalmente i bulbi spostandoli chirurgicamente, ma senza lasciare evidenti cicatrici. I follicoli utilizzati per il reimpianto non saranno soggetti a caduta, in quanto provenienti da una zona resistente come la nuca. Il reinfoltimento non avverrà in maniera drastica e repentina, ma sarà scandito in più sedute, in modo tale da rendere l’operazione graduale ma efficace.

Loading...

L’autotrapianto FUE ( Fullicular Unit Extraction) è una tecnica di rinfoltimento di capelli che prevede l’espianto e il reinserimento di sezioni cutanee eseguite dallo strumento chiamato Trilix, che agisce sul cuoio capelluto in maniera molto naturale, senza lasciare segni visibili.

A differenza del trapianto chirurgico il cuoio capelluto si rimpolpa e rinforza non lasciando traccia alcuna dell’operazione eseguita. La zona che coinvolge la nuca rimane intatta, non traspare nessun segno di prelevamento. La linea frontale appare proporzionata, inoltre la stessa tecnica può essere applicata su aree come le sopracciglia, le basette, o per riparare eventuali cicatrici craniche.

Questo genere di trapianto si sposa perfettamente con pazienti che si trovano nella fase iniziale della calvizie e dell’alopecia. Più la zona donatrice sarà ricca di bulbi, più sarà possibile ottenere i risultati sperati.

Le fasi del trapianto di capelli FUE con tecnica Trilix avviene in poche semplici fasi: la zona interessata sarà sottoposta ad anestesia locale, verrà poi somministrato un vasocostrittore a ridurre perdite ematiche. Verranno dunque prelevate delle sezioni follicolari dalla zona donatrice, la nuca, per mezzo del Trilix, micro drill chirurgico dalla punta cava.

Quindi il Trilix, in base alla zona tracciata in fase preoperatoria, applicherà le sezioni di bulbi precedentemente prelevate. Senza l’uso del bisturi , i bulbi troveranno la loro nuova area dove rigenerarsi. Lo spazio in cui viene reimmesso è lo stesso di quello da cui è stato trapiantato, per cui non c’è bisogno di alcuna sutura. Una volta terminato il trapianto la testa viene rivestita con una bendaggio. Si potrà intervenire con un ulteriore infoltimento solo dopo 6 mesi, 1 anno dalla seduta..

La tecnica HSD, di trapianto di capelli FUE eseguito con il Trilix offre molti aspetti positivi e importanti per il paziente che effettua l’intervento. Tra tutti la permanenza nel tempo del risultato, la naturalezza del rinfoltimento dei capelli e il rapido recupero della normalità.

Va sottolineato in particolare che l’effetto positivo di cui più giova il paziente è l’assenza di cicatrici da incisione. Grazie alla micro-incisione circolare del Trilix, l’impiantamento del capello avviene in modo regolare.

I tempi di guarigione sono assai brevi e agevolati dall’applicazione di semplici cerotti e fasciature. Nell’arco di una settimana sarà già possibile rimuoverli e lavare i capelli e le crosticine cadranno normalmente

Già dopo due mesi il capello riprenderà a crescere da solo, giusto il tempo di permettere ai tessuti di riguadagnare tonicità, donando subito un effetto gradevole ad una prima occhiata.

Potrebbero interessarti anche