Trump incriminato per il caso Stormy Daniels. Rischio di una guerra civile

L'ex presidente potrebbe consegnarsi martedì prossimo ed evitare l'umiliazione dell'arresto

Il gran giurì incrimina l’ex presidente Donald Trump: è il primo caso nella storia degli Usa.

Perché il gran giurì incrimina Trump?

La procura di Manhattan incrimina Trump. L’accusa per l’ex presidente è il pagamento di 130.000 dollari alla pornostar Stormy Daniels perché tacesse sulla loro relazione. Il tycoon scrive un altro pezzo di storia: è il primo ex presidente Usa incriminato. “È una persecuzione politica e una interferenza elettorale, una caccia alle streghe che si ritorcerà contro Biden“, ha dichiarato il tycoon una volta appresa la notizia. La decisione del gran giurì influenzerà la corsa alle elezioni del 2024, alla quale Trump aveva deciso di partecipare. Il tycoon dovrebbe consegnarsi alle autorità di Manhattan martedì. A riferirlo è il New York Times.

- Advertisement -

La polizia newyorchese in allerta

Si temono manifestazioni, in quel di New York, a sostegno del tycoon. Le forze di polizia sono già in allerta. La preoccupazione è che si verifichi uno scenario simile a quello delle proteste culminate con l’assalto al Congresso. Il tycoon ha già invitato i propri sostenitori a scendere in piazza e a farsi sentire la polizia newyorkese ha già rafforzato le misure di sicurezza che i controlli online. Sulla rete infatti girano dichiarazioni a caldo di alcuni sostenitori dell’ex presidente, che si dicono pronti ad una guerra civile.

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...