Turchia, Cavusoglu: “Ci sono Stati che vogliono che la guerra continui”

Il principale diplomatico turco ha parlato della situazione in Ucraina

Il ministro degli Esteri e principale diplomatico turco Mevlut Cavusoglu ha dichiarato martedì che numerosi paesi della NATO vogliono che il conflitto in Ucraina continui ancora per tanto tempo.

Ci sono paesi in Occidente che vogliono che la guerra continui, tra cui gli Stati membri della NATO. Intendo non solo gli Stati Uniti, ma anche altri paesi membri dell’alleanza atlantica. Ce ne sono stati altri che invece volevano sabotare l’accordo sul grano”. Ha detto il ministro.

- Advertisement -

Cavusoglu continua affermando che gli Usa hanno contributo agli accordi sul grano. “Gli Stati Uniti hanno contribuito alla conclusione degli accordi sul grano, revocando le restrizioni alle esportazioni di fertilizzanti russi e spingendo per lo sblocco dei porti. Eppure, c’erano alcuni paesi europei che volevano sabotare tutto questo. Non perdiamo la speranza e continuiamo i nostri sforzi“, ha detto in un’intervista al canale Haber Global TV.

Il 22 luglio a Istanbul sono stati firmati una serie di documenti per risolvere il grave problema dell’approvvigionamento di cibo e fertilizzanti sui mercati mondiali. L’accordo tra Russia, Turchia, Ucraina e Nazioni Unite prevede l’istituzione di un centro di coordinamento, con sede nella capitale turca, per l’ispezione delle navi che trasportano grano per prevenire il contrabbando di armi ed evitare la navigazione sotto falsa bandiera.