Zelensky al G20: “Non firmeremo accordi di Minsk-3”

Il presidente ucraino si è collegato al summit di Bali

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che è giunto il momento di porre fine al conflitto Russia-Ucraina, ma Kiev non firmerà gli accordi di Minsk 3 (una sorta di riedizione dei due precedenti accordi, tra l’altro non rispettati).

Sono convinto che ora sia il momento in cui le ostilità devono e possono essere fermate“, ha detto, parlando in collegamento video ai partecipanti al vertice del G20.

- Advertisement -

Zelensky ha aggiunto che l’Ucraina non accetterebbe di firmare accordi simili a Minsk-3. Secondo lui, Kiev ha il suo piano per “attuare la formula della pace“, che si compone di dieci punti. Tra questi vi sono la garanzia della sicurezza nucleare, alimentare ed energetica, uno scambio di prigionieri di guerra secondo la formula “tutto per tutti” e il ripristino dell’integrità territoriale dell’Ucraina.

Volodymyr Zelensky ha ricordato inoltre che Kiev ha insistito sulle garanzie di sicurezza internazionale e ha redatto un documento corrispondente. Ha invitato i partecipanti al G20 a “cementare l’elemento chiave dell’architettura di sicurezza del dopoguerra nello spazio euro-atlantico“, aggiungendo che il risultato principale, secondo l’idea di Kiev, dovrebbe essere la firma di un “trattato di sicurezza di Kiev”. Secondo il leader ucraino, il suo paese è pronto a ospitare questo evento in qualsiasi momento.