Carni rosse cancerogene? necessari alcuni chiarimenti

Carne-rossa

Le carni rosse sono potenzialmente cancerogene al pari persino delle sigarette. E’ l’annuncio dato dall’International Agency for Research on Cancer… Allerta che ha destato non poche preoccupazioni in tutto il mondo, ma attenzione: è bene e doveroso dare alcune spiegazioni.

Innanzitutto stabiliamo cosa sono le carni rosse: sono chiamate così dal tipico colore “rosso” dovuto dalla presenza di emoglobina, e appartengono a bovini, suini, equini e caprini. Più pericolose tra queste sono le carni cosiddette “lavorate” perchè trasformate per alternarne il sapore. A più alto rischio cancro sono le carni in scatola, wurstel, ripieni per pasta o carni impanate e secche.

Loading...

In effetti da una ricerca effettuata a partire dal 2014, si è potuto comunque riscontrare una minima correlazione tra tumore e ingerimento di carne rossa, e tra questa quella trattata meccanicamente o altro. Anche se il rischio è piccolo ad ogni modo ci sono tantissime persone in tutto il mondo che ingeriscono quotidianamente carne e l’alto consumo rappresenta, col tempo, comunque un serio pericolo per la salute.

Inoltre si precisa, sempre da queste recenti scoperte, che non esiste sicurezza in merito a cottura: ad esempio se la carne viene bollita, arrostita o fritta, il rischio tumore c’è sempre e quasi allo stesso livello. Unico rimedio: diventare vegetariani o vegani… Si attuerà mai questa inversione di tendenza? Macellai e cacciatori, riusciranno a a sfatare questo “pericoloso” mito?