Dieta depurativa: DICIAMO SI

Ogni giorno ognuno di noi, chi per tempistica, chi semplicemente per questione di gola, assume i così detti “cibi – spazzatura“, accumula stress, beve bibite gassate o semplicemente zuccherate senza renderci conto di intossicare il proprio organismo.

Alcuni tra i nostri più importanti organi detti “emunitori” (fegato, poloni, reni, pelle..) hanno il ruolo di eliminare le scorie,  ma spesso come si suol dire,  il “troppo stroppia” determinando quella che viene definita una situazione di intossicazione.

Loading...

Ma quali sono le conseguenze di un organismo intossicato? Innanzitutto con l’intossicazione, viene compromesso lo stato di benessere psicofisico rendendo il nostro corpo più vulnerabile, riducendo le energie a disposizione e quindi determinando alcune patologie come sovrappeso ed obesità.

Liberarsi da scorie e tossine diventa quindi fondamentale per permettere al nostro organismo di vivere in salute specialmente in questi periodi di piena attività.

Questa, come ogni dieta ha ovviamente delle regole d’oro che vanno tenute da conto – per i più pigri – almeno per 3 giorni al mese.

  1. Ovviamente, diamo per scontato l’abbandono totale, durante questi giorni dei nostri tanto amati “cibi – spazzatura” privilegiando invece: cereali integrali, carne  bianca e mi raccomando, frutta e verdura a volontà.
  2. Fondamentale diventa anche ridurre l’assunzione di vino ed eliminare le “sbornie” del fine settimana (almeno per un sabato sera fate i bravi ragazzi) sostituendo le bevute no – stop con un minimo di 1,5L di acqua al giorno.
  3. Infine, non dimentichiamo l’importanza del fantomatico senso di colpa che al contrario di quanto si pensi è fondamentale per le nostre diete (senza abusarne). Mangiare un “cibo proibito” determina la produzione di endorfine: antidepressivi, ansiolitici, antifame che aiutano a contenere i danni provocati dagli eccessi.

Per questo mese “Alimentazione Naturale” della Riza, ci propone una dieta di tre giorni proprio per eliminare scorie e tossine in eccesso:

1° giorno

COLAZIONE:

  • Tè verde (drenante e ricco di antiossidanti) ;
  • 3 gallette di mais;
  • 3 cucchiaini di marmellata di limone o arancia amara (frutti dall’azione sciogligrasso);

SPUNTINO:

  • 1 ciotola di frutti di bosco (ricchi di antiossidanti);

PRANZO:

  • 150 g di insalata belga (depurativa) saltata in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine;
  • 80 g di riso semintegrale (antigonfiore, aiuta l’intestino); fatelo tostare in una casseruola con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine, quindi unitevi poco alla volta del brodo vegetale in cui avrete sciolto mezza bustina di zafferano (stimola il metabolismo), e portate a cottura;

MERENDA:

  • 1 fetta di ananas fresco (diuretico);

CENA:

  • 150 g di nasello (apporta acidi grassi essenziali che riequilibrano l’organismo) al vapore ;
  • 200 g di finocchi (diuretici) saltati in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine ;
  • 3 gallette di riso oppure di mais;

2° giorno

COLAZIONE:

  • Tè verde;
  • 3 gallette di riso;
  • 3 cucchiaini di miele (energizzante);

SPUNTINO:

  • 1 pera (regolarizza l’intestino);

PRANZO:

  • I50 g di germogli (rimineralizzanti, vitaminizzanti e diuretici) saltati in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine;
  • 80 g di orzo (diuretico) cotto in casseruola con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine e 2 zucchine (diuretiche) a tocchetti;

MERENDA:

  • 1 budino di soia (è gradevole al palato e poco calorico, aiuta a stimolare le endorfine e la produzione di serotonina, l’ormone del buon umore);

CENA:

  • 120 g di pollo (apporta proteine nobili utili per i muscoli e antiadipe) alla griglia;
  • 200 g di carote (ricche di antiossidanti) saltate in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine;
  • 3 gallette di mais;

3° giorno

COLAZIONE:

  • Caffè d’orzo (diuretico) e latte di riso (antigonfiore);
  • 3 gallette di riso;
  • 3 cucchiaini di confettura di mela cotogna (energizzante);

SPUNTINO:

  • 1 pompelmo rosa (ricco di enzimi, vitamine e minerali antiossidanti);

PRANZO:

  • 150 g di cicoria (depurativa del sangue e diuretica) saltata in padella con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine;
  • 80 g di pasta di farro (non favorisce i gonfiori addominali) semintegrale condita con un cucchiaio di salsa di pomodoro;

MERENDA:

  • Latte di riso con un cucchiaino di cacao in polvere (migliora l’umore grazie alla teobromina e attenua la fame nervosa);

 

CENA:

  • 100 g di arrosto di vitello (apporta proteine nobili utili per i muscoli e antiadipe);
  • Broccoli (antiossidanti) a vapore conditi con 2 cucchiaini di olio di oliva extravergine;
  • 50 g di  riso (è antigonfiore) lessato oppure cotto al vapore;