La pressione alta? Si combatte mangiando il Grana Padano DOP

grna padano

Come si riduce la  pressione alta?  Da una ricerca, condotta dall’ Unità Operativa di Ipertensione dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza,  in collaborazione con l’Istituto di Scienze degli Alimenti della Nutrizione, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza , presentata al congresso dell’American Society of Hypertension: sarebbero sufficienti 30 grammi giornalieri di Grana Padano DOP  per ridurre la pressione negli ipertesi. 

Ora, da molto tempo,  diversi studi clinici hanno dimostrato che la fermentazione del latte vaccino,  favorita dall’utilizzo di un particolare batterio il Lactobacillus Helveticus produce delle sostanze, chiamate tripeptidi, aventi proprietà  ACE- inibitori.

Loading...

Cosa vuol dire? Queste sostanze, hanno lo stesso meccanismo di azione degli omonimi farmici utilizzati per la pressione alta: inibire l’enzima coinvolto nell’ aumento della pressione arteriosa.

Ma veniamo allo studio:   il quale è stato realizzato, inserendo per due mesi, nella dieta quotidiana dei 30 pazienti esaminati,  30 grammi al giorno di Grana Padano DOP stagionato 12 mesi.

Quali sono stati i risultati? Come dichiara Giuseppe Crippa Direttore del Progetto,: “Al momento dell’inizio della ricerca, in tutti i pazienti, la pressione era maggiore 140 mmHg per la sistolica e/o maggiore di 90 per la diastolica. Dopo 2 mesi di trattamento i livelli pressori si sono ridotti in modo significativo e, nella maggior parte dei pazienti, la pressione si è normalizzata.”