Le bevande uccidono più della mafia

18672L

Le care bevande zuccherate, dai gusti freschi e dai colori invitanti, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Circulation’ dell’American Heart Association, a causa del loro forte abuso ogni anno provocano 184 mila decessi in tutto il mondo.

È in aumento il numero dei morti per il diabete, tumori al colon e attacchi cardiaci, nei soggetti di età compresa tra i 20 e i 44 anni e con i più alti tassi di mortalità in Messico, con 404,5 decessi ogni milione di adulti.

Loading...

Da anni si vuole promuovere una cultura sanitaria, essenziale e utile, per bloccare le malattie cardiovascolari e quelle correlate all’obesità, dove in America è un forte problema per l’eccessiva formazione di grasso nel tessuto sottocutaneo, quasi fino a causarne la morte.

Per anni è stata promossa una campagna politica a sfavore del consumo di bibite gassate o zuccherate, iniziativa sostenuta qualche anno fa dall’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, e poi bocciata dalla Corte D’Appello dello Stato di New York, una direttiva che voleva vietare le bevande forti dai cinema, teatri, ristoranti e vendute liberamente dai venditori ambulanti.

Però, tuttavia, non è estate se non c’è la bevanda fredda ad accompagnare i pasti, come la pizza associata alla bevanda con ghiaccio e pubblicizzata in tutte le sale d’aspetto delle stazioni o negli aeroporti.

Forse, come avviene per le sigarette, sarebbe giusto inserire la scritta: Nuoce gravemente alla salute.

Potrebbero interessarti anche