Peperoncino: alleato per la nostra salute e bruciagrassi naturale

peperoncino

Il peperoncino è un  alleato prezioso per la nostra salute. A dimostrarlo sono i numerosi studi scientifici  effettuati sul principale composto fitochimico del peperoncino: la capsaicina.

Ma cos’è la capsaicina?  Una sostanza chimica insapore ed inodore  presente nel frutto del peperoncino, responsabile del sapore piccante. Questa molecola è una  molecola a dir poco “magica per la nostra salute”.

Loading...

Infatti è clinicamente dimostrato che le pomate per la  pelle contenenti capsaicina svolgono un azione antidolorifica: il corpo rilascia endorfine che favoriscono l’analgesia e inducono sensazioni piacevoli  in risposta al bruciore indotto dalla capsaicina. Chiariamo meglio quanto detto. Quando una pomata a base di capsaicina viene applicata sulla nostra pelle, dapprima determina  il rilascio di neurotrasmettitori  dolorifici dalle terminazioni nervose causando il tipico bruciore, che il nostro organismo,  percepisce come dolore.

Successivamente questa sensazione svanisce perchè il nostro corpo libera endorfine: sostanze che placano il dolore. Ma questa molecola chimica oltre ad essere dotata di proprietà antiinfiammatorie,  sembra che  abbia la capacità  di accelerare il metabolismo dei grassi o (lipidi) e di facilitare la perdita di peso.  

A dimostralo è uno studio condotto dai ricercatori dell’ Università  del Wyoming, negli USA, i quali hanno somministrato la suddetta molecola a topi  di laboratorio alimentati secondo una dieta ipercalorica ricca di grassi. I risultati ottenuti da questa sperimentazione, hanno evidenziato che questa molecola sia in grado  di bloccare l’aumento di peso degli  stessi animali che   continuano ad alimentarsi con una dieta ipercalorica ricca di grassi.

I ricercatori, per spiegare questo fenomeno ipotizzano che probabilmente la capsaicina sia in grado di far aumentare il metabolismo dei grassi ( o lipidi) trasformando l’energia che viene rilasciata in calore: un pò come  accade  quando corriamo, andiamo in bicicletta eccetera.

Ovviamente dovranno essere fatte ulteriori indagini per dimostrare quanto detto. Infatti il prossimo  obbiettivo degli scienziati sarà  quello di sviluppare nuovi integratori alimentari, contenenti questo principio attivo, per prevenire e trattare fenomeni come  il sovrappeso e l’ ‘obesità.

Purtroppo  da   quanto è stato riportato dall’Organizzazione Mondiale delle Sanità  i casi accertati  di sovrappeso e obesità   sono allarmanti perchè  interessano all’incirca un terzo della popolazione  del pianeta.

 

 

Potrebbero interessarti anche