Sigaretta elettronica: porta a dipendenza come quella normale

sigaretta

Sigaretta elettronica: porta a dipendenza come quella normale. E’ quanto è stato messo in evidenza da una ricerca eseguita da un gruppo di ricercatori italiani guidati  dal In-Cnr e dall’ Università Statale di Milano in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia.

In questo studio, pubblicato sulla rivista  European Neuropsychopharmacology, si è  effettuato un confronto fra gli effetti  derivanti dall’inalazione del fumo di tabacco, con il vapore di nicotina che viene emanato dalle sigarette elettroniche.

Loading...

Successivamente, sono stati analizzati gli effetti neurochimici e comportamentali degli stessi sia durante la somministrazione e sia dopo un mese dalla sospensione del trattamento.

Risultato? Si è evidenziato un maggiore aumento degli stati di ansia quando si verificava la sospensione del vapore di sigaretta elettronica. Effetti che si registravano anche dopo un lungo tempo di astensione dalla stessa.

Ciò cosa  significa?  Nel fumo di tabacco e nel vapore della sigaretta elettronica sono presenti altri composti, non ancora conosciuti che causano diversi effetti, fra cui uno di questi un maggiore aumento dell’ansia.

Pertanto,  affinchè la sigaretta elettronica  possa rappresentare  un valida alternativa al fumo di sigaretta tradizionale, è necessario  codificare e stabilire dei controlli,  alle sostanze aggiunte nel  vapore di nicotina, in modo tale che le stesse non nuocciano alla salute umana.

A mio parere, comunque la cosa migliore sarebbe meglio smettere di fumare (parola di ex fumatrice)