Simona Tuzio una delle donne più talentuose della moda italiana

un amore per il ballo e per la moda, due occhi di un azzurro cielo e un sorriso disarmante.

Simona Tuzio in uno scatto del fotografo Dimiccoli

Le sue creazioni sono raffinate, delicate ed essenziali, senza troppi fronzoli.

Simona Tuzio è una donna dal carattere forte, ama il ballo ed ha una fantasia infinita. I suoi abiti rispecchiano il suo carattere solare e la sua anima colorata. Si racconta in esclusiva per i lettori di Quotidianpost.

Simona indossa una delle sue elegantissime creazioni.
Simona indossa una delle sue elegantissime creazioni.

Ciao Simona, parlaci un pò di te.

Sono nata e cresciuta a Legnano, nella famosa città dove nacque Gianfranco Ferré e fin da bambina avevo la passione per la moda. Mi ricordo che realizzavo gli abiti per le mie bambole.

Quando è nato il tuo amore per la moda?

Mi diplomai come Tecnico dell’abbigliamento e della moda a pieni voti, dove ottenni la borsa di studio dalla famiglia legnanese. Da qui, nonostante la mia famiglia non fosse favorevole alla mia scelta del percorso di studi, decisi di iscrivermi a Milano come Fashion Designer presso l’Istituto Marangoni School. Avevo ben chiaro il mio obiettivo: volevo diventare una stilista ampliando sempre più le mie conoscenze nella modellistica. Per me uno stilista non deve solo saper disegnare, ma dev’essere in grado di trasformare la propria creatività nel tessuto e saper cucire. Da questo mio percorso di studi ho potuto migliorarmi sia a livello stilistico che creativo. Ho potuto scoprire che si possono realizzare abiti nei materiali più disparati.

Loading...

Ricordo che creai un costume in creta e uno interamente in silicone con incastonati dei vetri. Iniziai a partecipare ai concorsi come Fashion Designer, cosa che faccio tutt’ora. Proprio l’anno scorso partecipai al concorso come Fashion Designer alla Grotta dei Desideri dove sono stata selezionata dal grande Amadori tra i primi 16 talenti del made in Italy, su oltre 300 designer. Terminati gli studi ebbi l’opportunità di essere selezionata presso la grandissima azienda Dolce & Gabbana Spa come campionarista. In quest’azienda sono cresciuta davvero moltissimo. Negli anni successivi ho continuato a lavorare come modellista CAD e stilista. Nel tempo ho realizzato un mio marchio che mi piacerebbe far “crescere” e “conoscere”.

Il marchio di Simona Tuzio.
Il marchio di Simona Tuzio.

 

Il tuo stile in tre parole

Il mio stile lo definisco Raffinato, Elegante ed Essenziale.

Da cosa trai ispirazione per i tuoi abiti?

Per i miei abiti traggo ispirazione dai viaggi, dalle mie passioni.

Concorso di Miss Africa nell'evento "Vivi il lago maggiore" creazione di Simona Tuzio
Concorso di Miss Africa nell’evento “Vivi il lago maggiore” creazione di Simona Tuzio

Ti ricordi il primo abito che hai realizzato?

Il primo abito che realizzai fu un abito interamente in pelle color cuoio. Presentava un corpetto corto e una gonna in raso, con applicati dei teli in pelle lunghi fino alle caviglie. Presentai l’abito in occasione di un evento in un piccolo paese.

Qual’è la donna alla quale si rivolgono le tue creazioni?

La donna alla quale si rivolgono le mie creazioni è elegante, sicura di sè, intraprendente, che sà farsi notare. Il mio target copre una fascia dai 30 ai 45 anni.

modella indossa una creazione di Simona Tuzio.
modella indossa una creazione di Simona Tuzio.

Qual’è stata, fino ad ora, la tua più grande soddisfazione?

Avere la possibilità di lavorare in grandi aziende di moda grazie ai concorsi, dove ho avuto la possibilità di farmi conoscere e far vedere le mie creazioni di alta moda.

Qual’è l’aspetto che più ami del tuo lavoro?

La creatività, posso esprimere tutta me stessa in un abito il quale, una volta completato, diventa un’opera d’arte. Non è per niente monotono, in ogni collezione si esprime uno stato d’animo diverso.

la ballerina Elena Travaini posa con una creazione di Simona Tuzio, foto di Daniele Dimiccoli
la ballerina Elena Travaini posa con una creazione di Simona Tuzio, foto di Daniele Dimiccoli

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Continuare a lavorare e collaborare con aziende di moda e riuscire a far crescere il mio marchio. Nel frattempo si sogna, un giorno di poter approdare alla Milano Fashion Week…credo sia il sogno e l’obiettivo di ogni stilista di moda.

Hai un consiglio per chi vuole intraprendere il tuo percorso?

Si, non ascoltare nessuno! In tanti ti diranno di lasciar perdere, di studiare per un lavoro molto più comune. Se avete del talento anche se è una strada totalmente in salita, continuate a perseverare nel raggiungimento della propria carriera. Essere una stilista è un lavoro sopra le righe che ti arricchisce ogni giorno.

Simona ringrazia con tanto affetto tutti i lettori di Quotidianpost e noi le auguriamo ogni soddisfazione che la vita le può donare.