Skin Fasting, ecco come funziona il digiuno dalla Skincare

Skin Fasting, ecco come funziona il digiuno dalla Skincare che prevede moltissimi effetti benefici in grado di far rigenerare in modo naturale la pelle

Spopola in rete, amato dall’influencer internazionali lo Skin Fasting è un fenomeno che sembra essere inarrestabile che attrae le giovani ragazze ma anche le donne più adulte e una certa corrente maschile.

Ma che cos’è lo Skin Fasting e come funziona? Letteralmente significa digiuno della pelle e fa riferimento alla scelta salutare di privare il viso di tutti quei prodotto che solitamente vengono usati per prevenire e tutelare l’epidermide.

- Advertisement -

Seguire questo particolare di digiuno è opportuno e a volte consigliato per comprendere quanto la pelle ha bisogno di libertà da ogni condizionamento esterno ma soprattutto se è necessario un cambiamento della beauty routine. Mirai Clinical noto brand giapponese ha portato al successo questo fenomeno spiegando quanto sia importante capire se la pelle ha la capacità di auto idratarsi ma soprattutto se può avere benefici dall’assenza dell’applicazione di una serie di prodotti per alcuni divenuti una propria dipendenza per la propria bellezza.

Lo skin fasting è una sorta di resert che aiuta la pelle a ritrovare le proprie funzioni naturali e a rigenerarsi solo con le proprie potenziali. Una sorta di digiuno dai prodotti esterni in grado d’apportare numerosi vantaggi positivi che si attivano grazie al riposo della pelle che effettua il movimento del così detto microbioma. Il fenomeno è utile a chi ha la pelle grassa ma anche secca e può essere sfruttato anche per capire quali prodotti come creme e maschere sono inutili e superflue per la pelle, in particolare quella del viso.

- Advertisement -

Skin Fasting a cosa serve

Medici e addetti ai lavori sostengono e incoraggiano all’applicazione dello Skin Fating riconoscendogli numerosi vantaggi epidermici. Il digiuno della pelle priva la pelle della sua routine quotidiana e provoca alcuni effetti quasi sempre depurativi e benefici. E‘ possibile realizzare la pratica dello skin fasting in modo parziale ma anche totalitario seguendo anche dei periodi preferibilmente ciclici.

Il consiglio dato da moltissimi dermatologici è quello di realizzare il digiuno prima privandosi della routine beauty serale e poi quella totale: un modo graduale per abituare la pelle al cambiamento e alla privazione di prodotti che per certi versi ne hanno impedito alcune funzioni naturali.