Voli cancellati e ridotti per il Coronavirus: ecco quali sono

Alcune compagnie aeree hanno cancellato e/o ridotto i voli a causa del Coronavirus

In seguito all’emergenza Coronavirus, diffusosi rapidamente in tutto lo stivale, alcune compagnie aeree hanno deciso di cancellare o ridurre i voli per evitare l’espandersi del contagio. Alcune delle compagnie interessate sono British Airways, American Airline, Ryanair, Lufthansa, Brussels Airlines.

Quest’ultima ha deciso di estendere fino al 28 marzo il decurtamento del 30% dei voli verso alcuni dei maggiori aereoporti italiani: Milano Linate, Milano Malpensa, Venezia, Roma, Bologna e Torino. Il motivo sarebbe stato dettato da ragioni puramente economiche. La compagnia belga, infatti, avrebbe riscontrato un calo della domanda sul mercato europeo, in particolar modo su quello italiano, e per questo avrebbe deciso di applicare alcune misure per limitare l’impatto economico negativo. I passeggeri che sono stati interessati dalle scelte della compagnia con la cancellazione del volo, sono stati contattati per scegliere un rimborso oppure un posto su un altro volo disponibile.

- Advertisement -

Le misure di Ryanair, invece, saranno in vigore fino all’8 aprile. Le riduzioni del 25%, anche in questo caso sono dovute ad un calo della domanda causata dalle preoccupazioni per il coronavirus. La compagnia, ciononostante, non prevede una riduzione significativa dei profitti in seguito alla misura.

Le compagnie che hanno cancellato i voli

Diverse le motivazioni che hanno spinto American Airlines a disporre la sospensione dei voli per Milano fino ad aprile. Il Dipartimento di Stato degli USA ha infatti aumentato l’allerta per le zone di Italia colpite dall’epidemia del virus a livello 4. Pertanto, sono stati sospesi i voli provenienti da New York con destinazione Milano.

- Advertisement -

Situazione analoga per la compagnia turca Turkish Airlines, che ha invece cancellato addirittura tutti i voli per l’Italia, in attesa di nuovi sviluppi sull’epidemia. La British Airways ha invece cancellato i voli per il Nord Italia fino al 28 marzo.

Easyjet non ha adottato misure

Al contrario, Easyjet non ha cancellato i voli da e per l’Italia. La compagnia ha dichiarato di continuare ad “applicare termini e condizioni standard sui biglietti” perché si continuano ad erogare i voli come di consueto. 

- Advertisement -

Allo stesso tempo, però, il comunicato di Eayjet ha tenuto a sottolineare che è loro premura seguire le direttive dell’OMS al fine di evitare la diffusione del virus, pertanto la società continuerà a monitorare la situazione, garantendo la salute ed il benessere di passeggeri ed equipaggio.

Leggi anche: coronavirus, come fare domanda per i rimborsi viaggi biglietti aerei e ferroviari