Fabia Tonazzi intervista i Blue Cash: “When she will come” (Music Force)

Blue Cash:Stiamo scrivendo un po’ di canzoni in italiano, con lo scopo di pubblicare per la prima volta un EP nella nostra lingua. È un esperimento che troviamo molto stimolante e vi faremo presto sentire qualcosa!

 

Cari lettori di Quotidianpost, oggi vi voglio regalare questa intervista realizzata in esclusiva per voi, ad un gruppo emergente straordinario, I Blue Cash! Buona lettura!

  1. Come nasce il nome Blue Cash?

“Il nostro nome parla della musica che suoniamo. L’origine del nostro stile musicale infatti ha radici nel blues e come mentore e ispirazione in senso poetico guardiamo a Johnny Cash. Da qui il nome Blue Cash.”

 

  1. Chi siete cosa fate nella vita? La musica è una passione o suonate a tempo pieno come primo lavoro?

“Siamo in quattro, Andrea, Alan, Alessandro e Marzio. Tutti musicisti, per passione e professione. È difficile scindere le due cose per gente che fa questo lavoro.”

 

  1. Il vostro motto e il vostro stile di vita

“Non adoriamo gli slogan e forse ognuno di noi ha il suo stile di vita, ma sicuramente siamo tutti e quattro persone che vogliono vivere anche per i propri sogni, ci piace divertirci e sentirci liberi, liberi di suonare, di creare.”

 

  1. La vostra musa ispiratrice?

“Come dicevo prima la nostra fonte di ispirazione principale è Johnny Cash, facciamo riferimento a lui per scrivere le nostre canzoni. Questo vale per gli elementi musicali, nonostante ci allontaniamo spesso e volentieri dal country, cercando però di non perdere mai la radice blues e americana della nostra musica, ma soprattutto per le storie che raccontiamo; immaginiamo Johnny che ascolta uno dei nostri brani e se pensiamo che la storia potrebbe piacergli, vuol dire che abbiamo una nuova canzone per i Blue Cash.”

 

  1. I temi trattati dalle vostre canzoni?

“Nelle nostre canzoni raccontiamo soprattutto storie di persone come noi, come tutti speriamo. I nostri personaggi spesso sono dei perdenti ma sono in cerca di riscatto, persone che non vogliono rinunciare ai propri sogni e che vanno incontro al proprio destino con fiducia. Il tutto raccontato con ironia e con un umorismo che penso ci contraddistingua. Per questo consigliamo di ascoltare il nostro ultimo album “When she will come”.”

 

  1. Pregi e difetti del gruppo?

“Uno dei pregi è sicuramente che la nostra musica ci piace molto e ci divertiamo a suonarla, quindi dal vivo penso che riusciamo sempre a dare (e a ricevere) una bella energia al pubblico. Difetti? Non ne abbiamo nessuno!”

 

  1. A quale pubblico vi rivolgete?

“A chiunque abbia voglia di divertirsi in modo intelligente, o anche in modo stupido. Forse l’unica cosa che serve veramente per ascoltare i Blue Cash è amare la musica”.

 

  1. Contatti

“Potete contattarci su facebook alla nostra pagina Blue Cash, sui siti delle nostre etichette http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1325-blue-cash “

 

  1. Progetti futuri

“Stiamo scrivendo un po’ di canzoni in italiano, con lo scopo di pubblicare per la prima volta un EP nella nostra lingua. È un esperimento che troviamo molto stimolante e vi faremo presto sentire qualcosa!”

Potrebbero interessarti anche