De Magistris rimarrà sindaco di Napoli

5752070219_d896e253fe_zLuigi De Magistris rimarrà sindaco di Napoli.

E’ stato accolto, da parte del Tribunale partenopeo, il ricorso presentato dall’ex magistrato e politico dell’Italia dei Valori. Era stata chiesta la sospensione dai pubblici incarichi per la violazione della legge Severino, ma il Tribunale, per bocca del suo presidente, Ercole Ferrara, ha detto di no e De Magistris resterà sindaco fino al 2016 e potrà anche ricandidarsi.

Ha detto il sindaco di Napoli: “Si riconosce che chi è stato eletto, e nel mio caso quando la legge Severino non c’era, deve poter esercitare il diritto-dovere di svolgere le funzioni e, se ciò non avviene, si causa un danno e si lede un diritto del candidato e degli elettori. Ora la Consulta stabilirà i corretti confini costituzionali della norma”. Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha detto che, a suo giudizio, la legge Severino non funziona per quanto riguarda i regimi di sospensione.

Loading...

Tutto era nato con la condanna in primo grado per De Magistris, accusato di abuso d’ufficio, nell’inchiesta Why not. Il primo ottobre 2014 l’ex prefetto di Napoli, Musolino, aveva disposto la sospensione dai pubblici incarichi per il sindaco, il quale aveva subito fatto ricorso al TAR. Il ricorso era stato accolto il 30 ottobre scorso, ma aveva rinviato gli atti alla Corte Costituzionale, la quale, oggi, si è pronunciata per la cancellazione del provvedimento di sospensione ai danni di De Magistris.

Stefano Malvicini

 

Potrebbero interessarti anche