Il direttore dell’Unar potrebbe rischiare il posto

meloni-bavaglio[1]La lettera di diffida inviata alla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, sembra costare il posto a Marco de Giorgi, direttore Generale dell’Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione razziale), che ora vede allontanarsi la possibilità di una riconferma.

Il possibile allontanamento è dovuto alla polemica scoppiata lo scorso due settembre, quando la leader della destra ha pubblicato un post su Facebook in cui chiedeva di fare una distinzione dei flussi migratori. L’Unar, per nove di De Giorgi, invitava la Meloni “a voler considerare per il futuro l’opportunità di trasmettere messaggi di diverso tenore”. Immediata la replica del leader di Fratelli d’Italia che accusa un clima di censura, postando una foto in cui è imbavagliata.

Per De Giorgi può costare cara la presa di posizione in favore dell’ex Ministro della Gioventù da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che considera “una anomalia che un ufficio del Governo mandi a una parlamentare eletto una missiva per richiamarlo sulle posizioni espresse”.

Loading...
Potrebbero interessarti anche