No hate speech: campagna contro la violenza nel web

aaaaaaaa

“Qualcuno usa il web per offendere, aggredire, disturbare, ma tu puoi dire NO agli insulti sui social, No all’isolamento nei forum, No al razzismo nelle chat, No alla violenza nei blog e No alle minacce in rete. Fai di internet un posto migliore. Usa internet col cuore. No all’odio. No all’intolleranza sul web”.

La campagna condotta dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha come finalità la promozione di comportamenti attivi, da parte dei giovani, contro espressioni violente manifestate online nei confronti del diverso.

Loading...

“In rete le parole possono essere armi ed essere usate per aggredire, minacciare o per isolare, ma la rete è libertà di espressione, condivisione, partecipazione, grazie al tuo blog, ai tuoi social, ai tuoi forum. Fai di internet un posto migliore. Usa internet col cuore. No all’odio. No all’intolleranza sul web”.

La campagna si avvale dell’apporto di un Tavolo interistituzionale, coordinato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, composto dai rappresentati di diversi Dipartimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Pari Opportunità – Ufficio Antidiscriminazioni Razziali, Famiglia, Informazione e Editoria, Affari Regionali Autonomie e Sport), del Ministero dell’Interno (Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, Dipartimento per la pubblica sicurezza, Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato – Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni), del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per l’istruzione -Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione, della Conferenza delle Regioni, dell’Associazione Comuni d’Italia (ANCI), dell’Agenzia Nazionale per i Giovani e del Forum Nazionale Giovani.

“Qualcuno usa il web per insultare, aggredire, minacciare e ha il via libera perché la rete spesso è anonima, ma pericolosa per chi ne è vittima. Puoi dire STOP a tutto questo con il tuo blog, i tuoi social, i tuoi forum. Fai di internet un posto migliore. Usa internet col cuore. No all’odio. No all’intolleranza sul web”.

I 3 spot tv, in onda dal 13 novembre sulle reti RAI, hanno un linguaggio molto conosciuto da giovani e giovanissimi: quello del fumetto e della grafica web che invita i ragazzi a dire “NO”. NO ai diversi comportamenti lesivi dei diritti umani e della dignità della persona che si incontrano in rete.  

“Usa internet col cuore. No all’odio. No all’intolleranza sul web” è il pay off della campagna, presente su tutti i diversi formati.

La campagna informativa si compone di:

  • 3 spot 30”
  • 3 spot 15”
  • 3 comunicati radiofonici
  • 3 annunci stampa
  • iniziative di pianificazione virale sul web.

Il movimento “NO HATE SPEECH” è stato lanciato dal Consiglio d’Europa come forma di tutela dei diritti umani a fronte di fenomeni di odio e di intolleranza espressi attraverso il web, che stanno crescendo pericolosamente con conseguenze negative molto gravi sia nel mondo reale che in quello virtuale.

Per ulteriori informazioni clicca qui

Gli spot di 15” sono di seguito visibili

[youtube -s0JN9QC4dg#t=12 nolink]
A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.
Potrebbero interessarti anche

1 commento

Comments are closed.