Roma, direttore del Demanio Lazio agli arresti

Roma, direttore del Demanio Lazio agli arresti

Da stamattina il direttore del Demanio regionale Renzo Pini è agli arresti domiciliari. Con lui altre otto persone fra imprenditori e funzionari di banca. C’è anche Marcello Visca, ex componente del comitato di gestione dell’Agenzia del Demanio. L’operazione è stata condotta dal Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza.

Tutto parte da un’inchiesta della Procura di Roma sull’assegnazione di appalti a una vasta area di Roma, peraltro vicina a piazzale Clodio e quindi al Tribunale. I reati contestati non sono gli stessi per tutti gli indagati. Per il direttore Pini si parla di abuso d’ufficio, per altri di falso ideologico e turbativa d’asta. La situazione è ancora in divenire perché non è stata ancora definita la posizione di alcuni degli attori in gioco. Si tratta comunque di uno scandalo destinato a sconvolgere ancora la politica della regione Lazio.

Loading...

 

Nato nel 1986 a Carate Brianza (MB) ma cresciuto in Sicilia. Ha studiato Editoria e Scrittura alla Sapienza di Roma laureandosi con una tesi dedicata al giornalismo culturale de 'la Repubblica'. Coltiva molti interessi fra cultura, politica e sport. Crede nel valore del libero confronto fra idee e mette tutto il suo impegno nel sostenerlo.
Potrebbero interessarti anche