Comunità ebraica rifiuta visita Giorgia Meloni al ghetto

Giorgia Meloni: la comunità ebraica rifiuta visita al ghetto.

Sono contenta di partecipare a questo evento, come romana e cattolica, qui risiede la più antica comunità ebraica dell’occidente e ricordare la terribile deportazione dei 1259 ebrei del ghetto ad opera della follia nazi-fascista“. Così aveva scritto Giorgia Meloni, prima che però la comunità ebraica le comunicasse che non era la benvenuta.

Oltre a Meloni, sarebbero dovuti essere presenti il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli, il capogruppo a Montecitorio Francesco Lollobrigida e il senatore Giovanbattista Fazzolari.

- Advertisement -

Ma il problema non è solo Michetti, che aveva dichiarato: “per gli ebrei c’è stata più pietà perché avevano le banche”. La comunità ebraica ha infatti respinto Giorgia e il suo partito. Il motivo? Repubblica spiega che alla base ci sarebbe un sentimento diffuso che non vede nell’azione di Fdi la prosecuzione di una presa di distanze dal passato che aveva invece intrapreso Gianfranco Fini quando a Gerusalemme disse che il fascismo “fu parte del male assoluto”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.