Conferenza stampa Conte: il leader M5S attacca Meloni e chiede giurì d’onore

Il leader M5S annuncia battaglia politica per ricostruire quanto è accaduto in parlamento sulla questione MES

Una conferenza stampa di fuoco nella quale il leader M5S, Giuseppe Conte, non ha lesinato attacchi nei confronti del Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

Il presidente del Movimento 5 Stelle ha annunciato di aver consegnato al Presidente della Camera, Fontana, una richiesta di istituire un giurì d’onore” per “accertare le menzogne denigratorie del presidente del Consiglio Giorgia Meloni” in Aula sul Mes.

- Advertisement -

Secondo l’ex presidente del consiglio, il comportamento di Giorgia Meloni “ha leso l’onore di un singolo deputato, l’intero mio gruppo, ha danneggiato e danneggia l’Italia e umilia il Parlamento”. La querelle ha avuto inizio quando il presidente del consiglio ha mostrato in aula un foglio che, nelle intenzioni della premier Meloni, avrebbe dovuto dimostrare la ratifica del MES da parte di Giuseppe Conte mentre era dimissionario, e quindi in carica come presidente del consiglio soltanto per gli affari correnti.

I giornali però hanno smentito questa ricostruzione. Infatti fu il Parlamento a delegare il governo Conte a proseguire il lavoro sul Mes. Accadde il 9 dicembre 2020, con una risoluzione che impegnava l’esecutivo “a finalizzare l’accordo politico raggiunto all’Eurogruppo e all’ordine del giorno dell’Eurosummit sulla riforma del trattato del Mes”. Intanto anche Luigi Di Maio, allora Ministro degli Esteri, ha risposto con un fax per smentire le ricostruzioni della maggioranza di governo.