Coronavirus: UE stanzia 164 milioni per le startup che combattono il virus

Con l'iniziativa "Bottom Up" l'Europa mette a disposizione nuovi fondi per le imprese tecnologiche impegnate nella lotta al Covid-19.

Coronavirus startup
Photocredit: Pixabay

Contro la pandemia del coronavirus, l’Europa decide di far entrare in campo anche le imprese tecnologiche. L’UE ha infatti dato il via ad una nuova iniziativa, di tipo “Bottom Up”, pubblicando il bando per la ricerca di soluzioni per fronteggiare lemergenza mettendo a disposizione delle aziende 164 milioni. Un appello a cui possono rispondere le startup, le pmi innovative e le imprese tecnologiche in generale che possono aiutare a trattare, testare, monitorare o comunque aiutare in qualsiasi modo la lotta contro il Covid-19.

Il bando è stato istituito dal Consiglio europeo per l’innovazione e sarà possibile partecipare fino alle ore 17:00 di mercoledì 18 marzo. L’Unione Europea sottolinea inoltre che non ci sono restrizioni tematiche per quanto riguarda le soluzioni proposte dalle varie aziende. In questo modo il ventaglio di imprese che possono prendere parte a questa iniziativa si allarga sensibilmente.

Il Consiglio europeo per l’innovazione lotta già contro il coronavirus

Nel frattempo il Consiglio europeo per l’innovazione non è rimasto con le mani in mano nella lotta contro il Covid-19. L’organo ha già finanziato diverse startup e pmi che stanno lavorando a soluzioni innovative legate alla pandemia di coronavirus. Troviamo progetti come “EpiShuttle”, che si occupa dello sviluppo di unità specializzate di isolamento, oppure “m-TAP” che invece è legato a nuove tecnologie di filtraggio dell’aria.

Trattandosi di un bando “Bottom Up” inoltre, non ci sono recinti predefiniti e priorità da rispettare in maniera rigida. La commissione ha inoltre sottolineato che farà di tutto per favorire la nascita di progetti tecnologicamente avanzati con un alto tasso di innovazione per creare nuove soluzioni. Provvederà inoltre a facilitare l’accesso alle diverse fonti di finanziamento.

Infine, il Consiglio europeo per l’innovazione ha anche annunciato di aver sostenuto 107 nuovi progetti innovativi, provenienti da tutta l’Europa, stanziando ben 344 milioni di euro. Nella lotta contro il coronavirus anche il mondo della tecnologia può dare il suo contributo.