Giuseppe Conte espelle esponente movimento dopo insulti a Giorgia Meloni

Giorgia Meloni insultata da un candidato grillino: espulso dal movimento

Giuseppe Conte ha espulso dal M5S un candidato grillino del comune di Busto Arsizio per aver insultato Giorgia Meloni. “Mario Socrate ha usato parole che non sono compatibili con il nuovo corso del Movimento 5 Stelle, che annovera, tra i principi fondativi, la ‘cura delle parole’. Non possiamo più considerarlo un nostro candidato, con tutte le conseguenze che questo comporta” ha scritto in in comunicato su Facebook il leader del M5S..

“Le parole hanno un peso, per tutti. Soprattutto per chi sceglie di intraprendere un percorso all’interno delle Istituzioni. Ancora di più per chi questo percorso sceglie di farlo con il Movimento 5 Stelle”, ha poi continuato Giuseppe Conte. Non è la prima volta che Socrate rivolge insulti a Giorgia Meloni.

- Advertisement -

“Parole farneticanti e colme di odio verso un partito, il suo leader ma soprattutto verso una giovane donna, madre di famiglia” ha riferito lo staff del partito di Giorgia Meloni. “Parole del tutto inaccettabili, in quanto estranee alla benché minima nozione di scontro dialettico o contrapposizione politica. Tanto più alla vigilia della visita a Busto Arsizio del professor Giuseppe Conte, neo leader dei 5 Stelle e già Presidente del Consiglio dei Ministri”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.