Lollobrigida a Salvini: “Se criticate Lamorgese allora appoggiate nostra mozione”

"Suona strano sentire chi rappresenta una forza politica, che dice le stesse cose nostre sulla ministra, possa considerare strumentale il meccanismo parlamentare per rimuoverla"

Dobbiamo “dare agli italiani la possibilità di avere un ministro che faccia rispettare la legalità“. Così, il capogruppo alla Camera, Francesco Lollobrigida, rivolge un appello “a tutti quei politici che hanno speso parole per denunciare le tante incapacità, i tanti fallimenti che rendono il ministro Lamorgese, in una fase così delicata per la nostra storia della nazione, inadeguato al ruolo“.

Per Lollobrigida, l’obiettivo primario è “dare agli italiani la possibilità di avere un ministro che faccia rispettare la legalità“. Ed è per questo che critica la decisione di Salvini di non votare mozioni altrui, affermando che al suo posto, sarebbe perfettamente disposto a “votare convintamente una analoga mozione presentata dalla Lega“.

- Advertisement -

Tuttavia, la replica di Riccardo Molinari, capogruppo del Carroccio, è stata che una mozione di sfiducia sarebbe controproducente, poiché arriverebbe addirittura a afforzare la titolare del Viminale. Ma Lollobrigida non ci sta, e sostiene che “Suona strano sentire chi rappresenta una forza politica, che dice le stesse cose nostre sulla ministra, possa considerare strumentale il meccanismo parlamentare per rimuoverla“. Insomma, si tratterebbe, per Lollobrigida, di pretestuose giustificazioni.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.