Meloni, la svolta sull’immigrazione passa per l’Ue. Per Weber Germania e Francia non posso stare a guardare

Manfred Weber, presidente e capogruppo del Partito popolare europeo al Parlamento Ue, elogia l'Italia e bacchetta i Paesi dell'Ue che stanno a guardare.

Le parole di Manfred Weber a Giorgia Meloni e all’Italia tutta segna una svolta sulla crisi migratoria che l’Europa sta affrontando.

Meloni: cos’ha detto Weber?

Servono misure concrete di solidarietà verso l’Italia da parte degli altri Paesi Ue“. Queste le parole di Manfred Weber, presidente e capogruppo del Partito popolare europeo al Parlamento Ue. Alle elezioni del 2024 Ppe e i Conservatori e riformisti, di cui la Meloni è la principale rappresentante, potrebbero raggruppare i numeri per governare insieme. L’intervista di Weber al Corriere della Sera lascia supporre questa concreta possibilità. “Stiamo andando incontro a un’altra grande crisi migratoria in Europa. Ed è per questo che il Ppe sostiene pienamente il governo italiano nel dare priorità a questo tema a livello europeo”, ha dichiarato Weber.

- Advertisement -

Abbiamo bisogno di azioni comuni

Per Weber “a livello Ue la solidarietà non funziona”. Il politico ha ringraziato il governo italiano per il modo in cui accoglie i migranti. Si è poi scagliato su Germania e Francia, colpevoli a suo dire di non aiutare. Per Weber i governi dei due Paesi sopracitati “non possono stare a guardare, devono portare volontariamente i migranti con un diritto di asilo sul loro territorio“.