Messaggio shock della leghista Donatella Galli, esponente delle forze della natura

donatella-galli

Donatella Galli, la consigliera leghista di cui la maggior parte di noi, fino ad alcuni giorni fa, ignorava completamente l’esistenza, avrebbe evocato, nel suo slogan elettorale, addirittura le forze incontrollabili della natura, come quelle dell’Etna ed del Vesuvio, forze incontrollabili che, per qualche oscura, inspiegabile e curiosa ragione, avrebbero addirittura dovuto obbedirle e distruggere, in modo improvviso, repentino, tutto il centro/sud, da lei talmente considerato indegno da non essere contemplabile neanche da parte dei più moderni sistemi satellitari.

 “Forza Etna, forza Vesuvio, forza Marsili”

Questo il tenore del post “Io sono una BASTARDA leghista e me ne vanto. Voglio che il Vesuvio e l’Etna facciano una strage di meridionali. I meridionali sono per me come gli Ebrei erano per Hitler e vanno messi nei forni crematori”

Quarantenne, laureata, esperta di Comunicazione, sposata e con figli al seguito, insomma, irreprensibile donna in carriera e di famiglia, questo è curriculum della gentile signora: ora io non voglio credere che una mia coetanea, acculturata, madre di famiglia e politicamente impegnata, abbia offeso così profondamente gli altri, ma ancor più degli altri abbia offeso l’amore e la stima di sè, quindi mi auguro che si sia trattato veramente di una bufala, di un inganno, come qualcuno sostiene, ma se poi proprio così non fosse, spero allora sia stato solamente il risultato di un temporaneo black out mentale e cognitivo della signora, dettato magari dalla stanchezza derivante da una lunga ed estenuante, campagna elettorale, e che molto presto, Dio (o chi per lui), il buon senso, e soprattutto la conoscenza approfondita della storia del Nostro Paese – Nazione e non regione – la facciano finalmente rinsavire.

Loading...

Donatella Galli invoca una strage di meridionali, ed ha provocato tali reazioni da dover togliere il post, tant’è che dalla sua pagina Facebook dove l’aveva pubblicata l’ha fatta sparire.

3 Commenti

  1. Se e’ una bufala ti chiedo scusa prima, se non lo e’ non hai alcuna giustficazione, anzi..
    Sei una povera ignorante demente, una che non conosce la storia ne il popolo meridionale. Le stragi che tu evochi sono state fatte 150 anni fa da i tuoi fratelli piemontesi. Noi speriamo sempre di ritornare nel nostro Regno, ricco e dove la parola emigrazione non era in nessum nostro vocabolario.

Comments are closed.