No Vax, il governo contro frange estremiste: “Intimidazioni inaccettabili”

"I responsabili vanno identificati e chiamati a rispondere" ha detto il ministro per il Sud Mara Carfagna

Sono “intimidazioni inaccettabili” quelle messe in atto da alcune frange estremiste di no vax che hanno manifestato a Roma. A esprimere il suo disappunto è il premier Mario Draghi, che ha ritenuto il comportamento di alcuni no vax da biasimare.

Anche Mara Carfagna è sulla stessa linea di pensiero: “A Roma ha agito una minoranza di violenti, del tutto isolati dagli italiani che si sono vaccinati in massa e continuano a farlo per riconquistare lavoro e libertà. Vanno identificati e chiamati a rispondere delle loro azioni: sono certa che sarà fatto in fretta e senza indulgenza”, così riferisce il ministro a La Stampa.

- Advertisement -

“Quella minoranza “non condizionerà l’azione di governo – aggiunge Carfagna -, in Italia non c’è posto per la violenza e l’estremismo”.

Parlando poi della situazione attuale in merito all’inchiesta di Fanpage, la ministra ha precisato: “In Italia chiunque aspiri a posizione di governo non può coltivare né tollerare razzismo, antisemitismo, nostalgie fasciste. Bene ha fatto Giorgia Meloni ad essere molto chiara”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.