Renzi: “Conte non ce la farà”, e chiede coalizione al PD

Per Renzi , Conte non ha i numeri. Ma Bettini tuona: "Inaffidabile. Ha mandato tutto all'aria e ora ci chiede apertura", negando categoricamente una coallzione

Per Matteo Renzi Conte non ha i numeri, e insiste: “Da mesi chiediamo un salto di qualità nell’azione del governo. Serve un sogno per l’Italia, non l’incubo del litigio quotidiano. Serve un progetto, una visione, una strategia. La chiediamo da mesi: se finalmente gli altri ci sono, ci trovano preparati”.

Così dice in un’intervista al Corriere della Sera il leader di Italia Viva Matteo Renzi. “Basta polemiche, parliamo di sanità, di giovani, di futuro. Torniamo alla politica.”

- Advertisement -

Se qualcuno “nel Pd preferisce Mastella alla Bellanova o Di Battista a Rosato ce lo farà sapere. Noi vogliamo che si formi un governo di coalizione con un ruolo fondamentale per il Pd e per i suoi esponenti”.

Per Renzi, il PD sa “che senza Italia Viva non ci sono i numeri. Forse non sarà più amore, ma almeno è matematica. Se Zingaretti insiste a dire no a Italia Viva, finisce col dare il Paese a Salvini“. 

- Advertisement -

Poi aggiunge: Da senatore continuerò a sostenere l’Italia sulle cose che condivido e votare contro le cose che non condivido”.

Ma Bettini tuona: Renzi inaffidabile, ha mandato tutto all’aria, senza numeri deciderà Quirinale. È stata Italia Viva a uscire dal governo sbattendo la porta, nel modo più irresponsabile e nel momento più sbagliato”. E si rifiuta di concedere ogni apertura: “Renzi ha voluto staccare la spina, spingendo l’Italia in una crisi al buio. Ora manda segnali di apertura? Ma siamo seri: che credibilità possono avere dopo una rottura così grave, accompagnata dalla soddisfazione che egli dimostra anche in queste ore per le difficoltà nelle quali ci ha cacciato? Dispiace davvero, perché in questi mesi molti parlamentari di IV hanno lavorato bene in un impegno comune. Renzi ha buttato tutto all’aria. Non solo per il suo carattere, ma per un disegno politico di rottura dell’alleanza tra Leu, 5 Stelle e Pd, in odio a Conte e per slabbrare i confini tra la destra e i democratici, pensando così di conquistare un maggiore spazio politico”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.