Salvini difende Virginia Raggi: “Inaccettabili gli attacchi ricevuti”

Virginia Raggi "sorpresa" in fila per un tampone. Calenda: "Sindaco chiarisca suo orientamento sui vaccini"

Inaspettatamente, Matteo Salvini difende Virginia Raggi con un post: “Virginia Raggi per me è un’avversaria politica, sicuramente, ma a tutto c’è un limite: che qualche giornale e qualche politico attacchino l’ex sindaco perché era tranquillamente in coda fuori da una farmacia romana per fare un tampone, come fanno altre migliaia di cittadini ogni giorno, è inaccettabile“.

Chiosando con un “Mala tempora currunt“.

- Advertisement -

Lo scrive su Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini, a poche ora dall’attacco ricevuto dal sindaco per il semplice fatto di essere stata “avvistata” davanti ad una farmacia in attesa di sottoporsi a tampone.

Matteo Salvini ha voluto fare il suo intervento su una questione assai spinosa. Virginia Raggi è infatti stata immortalata in uno scatto di Repubblica mentre, nascosta da un cappuccio, era in fila per un tampone. E da parte dei partiti politici è subito scattata la polemica. L’accusa? Quella di non essersi mai “esposta” in merito ai vaccini, e di non aver mai chiarito il suo orientamento in merito a questi ultimi. Il sindaco, infatti, ha sempre evitato di pronunciarsi sulla questione, e, accusa Calenda: “Non ha mai detto se si è sottoposta o meno alla somministrazione. Dovrebbe prendere una posizione in merito“.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.