Giorgia Meloni risponde agli insulti ricevuti

"A chi mi chiama cagna rispondo che i cani sono intelligenti". La replica sarcastica di Giorgia Meloni

Giorgia Meloni, pochi giorni fa, è stata pesantemente insultata da un esponente del M5S, e aveva chiesto l’intervento di Giusepe Conte. In quella occasione, la leader di FI aveva dichiarato: “Non più tardi di tre giorni fa, Conte ha dichiarato che l’esponente di centrodestra mi accusava di essere “volgare” solo per aver definito “metadone di Stato” il reddito di cittadinanza e sul suo nuovo M5S diceva: “Dobbiamo dismettere i toni aggressivi. Anche le parole fanno male, non meno delle azioni””.  Con questa dichiarazione, aveva dunque invitato Conte a prendere un provvedimento.

Provvedimento che in effetti è stato preso, e che si è concluso con l’espulsione del candidato in questione e una dichiarazione del leader Giuseppe Conte, che ha definito “inaccettabili” le parole dell’ormai ex esponente.

- Advertisement -

Ma anche Giorgia Meloni ha deciso di intervenire a riguardo, e lo fa postando sui social una foto di lei con un cane in braccio, usando una certa ironia: “Qualche giorno fa un esponente politico mi ha definito cagna pensando di offendermi. I cani sono intelligenti, leali e combattono per difendere ciò che amano. Usare i cani come offesa, qualifica il valore di chi lo fa”.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.