Mancano le firme del taglio parlamentari, niente referendum?

A rischio il referendum voluto dal Movimento 5 Stelle

Colpo di scena in Senato dove otto senatori di Forza Italia avrebbero ritirato le firme necessarie per presentare il Referendum per il taglio dei Parlamentari in Cassazione.

Il Senatore forzista Andrea Cangini lo ha annunciato spiegando che la nuova decisione dei colleghi implichi la necessità di chiedere un nuovo rinvio alla Cassazione.

Si concretizza il rischio che il referendum salti

E’ partita la corsa contro il tempo. Il termine ultimo per il deposito delle firme in Cassazione è fossato per Domenica 12: nonostante sia scontata la vittoria del taglio alle urne.

I numeri di firme necessari

Servono 64 firme di senatori per presentare il deposito in Cassazione. Prima del ritiro delle otto firme di Forza Italia il totale raccolto era di 66 firme, ma il colpo di scena annunciato da Cangini cambia le carte in tavole e concretizza il rischio di un annullamento formale.